> Indietro


>> Nuovi soci/ New members <<             >> Rinnovo/Renew <<


Il Club Italiano Lagotto Quintino Toschi in questi anni ha visto crescere in modo consistente la propria attività ottenendo risultati importanti e confermando la propria vocazione originale di associazione con un forte impegno zootecnico e cinotecnico. Nel 2014 l’assegnazione da parte dell’E.N.C.I. del CAC in prova di cerca del tartufo, con la conseguenza che il Lagotto è diventato razza sottoposta a prova di lavoro in Italia, ha segnato un traguardo importantissimo per un impegno portato avanti fin dalla nascita del C.I.L., volto a salvaguardare assieme alle caratteristiche morfologiche quelle caratteriali e attitudinali che costituiscono un patrimonio fondamentale della nostra razza.

Tutta l’attività del Club è svolta attraverso lavoro volontario e non sarebbe possibile senza il contributo di tutti i soci. 

Negli ultimi anni l’attività informativa del C.I.L. si è concentrata sul sito internet (www.lagottoromagnolo.org) all’interno del quale si trovano le informazioni sui programmi di attività, sui risultati di raduni, mostre speciali e prove di lavoro con una ampia documentazione fotografica, è presente una sezione informativa sulle patologie genetiche della razza e sulle modalità per effettuare i test (per i soci è disponibile una convenzione per effettuare alcuni esami a prezzi scontati), ci sono i programmi delle singole manifestazioni organizzate dal Club con i moduli per l’iscrizione online.

Su Facebook il gruppo “Club Italiano Lagotto”, riservato ai soci, è un importante strumento per lo scambio di informazioni e la comunicazione. Possono chiedere di essere membri del gruppo i familiari di quei soci C.I.L. che non sono presenti nel gruppo, compilando questa Autodichiarazione

Per migliorare la comunicazione, magari anche ritornando a realizzare una rivista periodica cartacea, sarebbe importante poter contare sull’aiuto di nuove persone disponibili ad impegnarsi in questa attività.

Il Club Italiano Lagotto, dopo oltre 30 anni, conferma di essere una realtà vitale ed estremamente attiva, tutti i soci sono invitati a portare il proprio contributo per arricchire e migliorare le attività svolte.

Se condividete l’interesse per il Lagotto e le finalità del nostro Club potete diventarne soci.

I soci del C.I.L. sono anche soci collettivi dell’E.N.C.I . e ricevono la rivista mensile “I nostri cani” e possono fruire l’assicurazione E.N.C.I. E’ prevista anche una convenzione con i laboratori Genefast e Laboklin per i soci C.I.L. per eseguire a prezzo agevolato alcuni test genetici.

Dopo aver preso visione dello Statuto del C.I.L. si può fare domanda alla Segreteria, (oppure compilando il modulo di sotto) indicando nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, luogo e data di nascita e codice fiscale (obbligatorio) ed inviando la quota associativa che è di 30.00 euro (ridotta della metà per i soci di età inferiore ai 18 anni).

La validità della tessera è sempre fino a 31 dicembre dell’anno corrente.

E’ possibile pagare la quota associativa con:

Bonifico Bancario IBAN: IT 77 X 02008 02480 000104402865
BIC/SWIFT: UNCRITM1OM0
conto Unicredit Banca, intestato a Club Italiano Lagotto

E’ possibile effettuare il pagamento delle iscrizioni anche presso le tabaccherie indicando il numero di conto su cui effettuare il bonifico. Serve anche la tessera sanitaria per poter presentare il codice fiscale.

La domanda di iscrizione può essere inviata compilando il modulo seguente


You can join to Club Italiano Lagotto filling out the questionnaire  and sending the membership fee (30 euro) with wire transfer to this bank account:

Club Italiano Lagotto
bank account: IT 77 X 02008 02480 000104402865
BIC/SWIFT: UNCRITM1OM0
Bank name: Unicredit Banca, account name: Club Italiano Lagotto

The membership-card is valid always till the 31th December of the current year.


  1. Art. 5 dello Statuto del CIL: Art. 5 – Per far parte in qualità di socio del Club Italiano Lagotto Quintino Toschi (C.I.L.) occorre avanzare domanda scritta e firmata, indirizzata al Presidente. In tale domanda deve essere anche precisato che il richiedente si impegna ad accettare le norme dello statuto sociale e la disciplina relativa, nonchè ad osservare le disposizioni che saranno emanate dal Consiglio o dall’Assemblea. Il Consiglio esaminerà le domande di ammissione entro la sua prima riunione utile. Su ciascuna domanda decide il Consiglio, il quale, in caso di mancata accettazione della stessa, non è tenuto ad indicare i motivi della propria decisione. Avverso il diniego di adesione è ammesso reclamo entro 30 giorni dalla sua comunicazione, tramite istanza presentata al Presidente dell’Associazione, che ha cura di portare la questione all’attenzione della prima Assemblea utile. Le domande di ammissione a socio, presentate per l’anno nel corso del quale si svolge l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo, possono essere istruite e valutate solamente dal Consiglio Direttivo neoeletto.
  2. Accetto le norme sulla privacy ENCI
  3. http://www.enci.it/informativa-privacy


  4. (richiesto)
  5. (richiesto)
  6. (richiesto)
  7. (richiesto)
  8. (richiesto)
  9. (richiesto)
  10. (richiesto)
  11. (email richiesto)
  12. (email richiesto)
  13. (richiesto)
  14. (richiesto)
  15. (richiesto)
  16. (richiesto)
 

> Indietro